CONCORSO PRESEPI
17 Dicembre 2017
24/12/2017
26 Dicembre 2017

Testimoni di gioia e di luce

La terza domenica di Avvento ci presenta il tema della gioia (gaudete) sia nell’annuncio messianico del libro del profeta Isaia, che nella testimonianza di luce di Giovanni Battista.  «La gioia del Vangelo riempie il cuore e la vita intera di coloro che si incontrano con Gesù. Coloro che si lasciano salvare da Lui sono liberati dal peccato, dalla tristezza, dal vuoto interiore, dall’isolamento. Con Gesù Cristo sempre nasce e rinasce la gioia. (Papa Francesco, Evangelii Gaudium, 1).

Venne Giovanni mandato da Dio, venne come testimone, per rendere testimonianza alla luce…

 Ad una cosa sola il profeta rende testimonianza: non alla grandezza, alla maestà, alla potenza di Dio, ma alla luce. Ed è subito la positività del Vangelo che fiorisce: il rapporto con Dio crea nell’uomo e nella storia un movimento ascensionale verso più luminosa vita. Ad ogni credente è affidato il ministero profetico del Battista, quello di essere annunciatore non del degrado, dello sfascio, del peccato, che pure assedia il mondo, ma testimone di speranza e di futuro, di un sole possibile, di un Dio sconosciuto e innamorato che è in mezzo a noi, guaritore delle vite.