APPUNTAMENTI PARROCCHIALI
21 Novembre 2015
A CHI IL MIO CUORE?
21 Novembre 2015

DOMENICA DEL SEMINARIO GIORNATA DI PREGHIERA E DI SOSTEGNO ECONOMICO

DOMENICA DEL SEMINARIO

GIORNATA DI PREGHIERA

E DI SOSTEGNO ECONOMICO

Ora il Seminario è conosciuto anche come Centro Pastorale, dove avvengono le varie riunioni, incontri, convegni, per cui il nostro Seminario Diocesano diventa ancor più un punto di riferimento concreto.
COS’E’ IL SEMINARIO?

E’ un luogo di formazione per i giovani che sono alla ricerca della propria vocazione, è un cammino che dura alcuni anni, dove c’è una proposta educativa chiara e impegnativa, ma vissuta da giovani cioè in allegria.

CHI VI ABITA IN SEMINARIO?

Ci sono Formatori, il Rettore Don Roberto, il padre spirituale, Don Federico, i vari professori, tra cui anche Don Bruno ma specialmente i seminaristi suddivisi per varie tappe:

18. Seminaristi di Filosofia e Teologia, 8 al Seminario Minore, 2 nella comunità vocazionale a Villanova vecchia.

PERCHE’ IL SEMINARIO?

E’ il luogo della semina, e per ottenere frutto bisogna preparare il terreno, far pulizia, vigilare che dopo aver lanciato una proposta non ci sia altri a rovinare

CHI SEMINA?

E’ Dio che semina, servendosi di una buona famiglia, dall’accompagnamento di formatori e specialmente dal coraggio dello stesso candidato a lavorarsi dentro.

QUANTO DURA IL TEMPO DEL SEMINARIO?

Il tempo del Seminario Minore dura tanto quanto le superiori, e poi passa alla Filosofia-teologia che ha la durata di circa 6 anni. Chi entra nella comunità vocazionale si prenderà il tempo necessario per un giusto discernimento.

COSA SI FA IN SEMINARIO?

Prima di tutto si impara a stare insieme, a collaborare, condividere cose, attività, progetti e anche esperienze di fede; tutto questo attraverso lo studio serio , la preghiera, il servizio manuale, il divertimento, e il servizio pastorale.

CHI PUO’ ENTRARE IN SEMINARIO?

Qualsiasi adolescente, giovane, giovane maturo, purchè non cerchi avventure, nè maniera per mettersi in evidenza, ma pur nella sua semplicità sia un giovane disponibile e generoso.

Quando Domenico Savio si presentò a Don Bosco, Domenico disse: ” io sono la stoffa e lei è un buon sarto. Facciamo un bel vestito per il Signore”.

Cari giovani di Sant’Agostino non abbiate paura di dire “sì”.

Aiutiamo il Seminario con la PREGHIERA e LA NOSTRA SOLIDARIETA’- le offerte di oggi saranno tutte per il Seminario.